arte/cultura

Brera e l’Italia: l’importanza di visitare un museo

Ci sono luoghi in Italia dove è davvero necessario entrare almeno una volta nella vita e la Pinacoteca di Brera a Milano è senz’altro uno di questi: si ripete allo sfinimento che l’Italia possiede il più grande e importante patrimonio artistico al mondo, ma non siamo affatto bravi a valorizzarlo. Dati recenti Istat ci offrono in tal senso un quadro sconfortante: nel 2014 ben il 72 per cento di italiani non è mai entrato in un museo! Un dato grave e allarmante, perché significa che 2 italiani su 3 non hanno mai varcato la soglia di un museo nell’arco di un intero anno, con le percentuali peggiori al sud e nelle isole.

Ma perché è così importante visitare questi luoghi di cultura, da molti ritenuti soltanto dei contenitori sterili e fuori dal tempo?

Una sala della Pinacoteca di Brera di Milano

Una sala della Pinacoteca di Brera di Milano

Entrare in un museo significa anzitutto confrontarsi col passato, spesso con il proprio passato: in questo Brera rappresenta un emblema, un simbolo di questa identificazione nazionale fatta di arte e di pittura. Perché visitare un museo del genere significa come prima cosa mettersi a confronto con chi è venuto prima di noi, con chi, con grande sapienza e maestria, ha voluto rappresentare la realtà che lo circondava. 

Pinacoteca di Brera - Pietà di Giovanni Bellini

Giovanni Bellini – Pietà

Il museo è luogo educativo per eccellenza, soprattutto per le nuove generazioni e per i ragazzi che stanno formando la propria coscienza e il proprio intelletto. Parla con un linguaggio quasi sempre semplice e utilizza un codice universale, che non solo non conosce confini, ma spesso li abbatte. Così come con la lettura dei libri, altra esigenza stringente nel nostro Paese, visitare musei, gallerie e luoghi di cultura in genere aiuta le persone a comprendere meglio il mondo nel quale si trovano a vivere, permettendo loro di conoscere le proprie radici storico-culturali e acquisire una maggiore consapevolezza della realtà. Questo non significa comprendere necessariamente tutto in ogni sua parte, perché non sempre è facile capire alcune opere; ognuno ha una propria sensibilità, differente da quella degli altri. Ma l’arte pone delle problematiche, solleva dei dubbi, porta il visitatore ad una riflessione e ad un’analisi critica, proprietà sempre più necessarie in un mondo ogni giorno più complesso.

E se questo non bastasse si deve ricordare che un’opera d’arte è anche e soprattutto la manifestazione più evidente della bellezza, della creatività e della sapienza umana, aspetti a cui non ci si può sottrarre e ai quali non ci si può abituare.

Raffaello Sanzio - Sposalizio della Vergine - Pinacoteca di Brera - terra matta blog

Raffaello Sanzio – Sposalizio della Vergine

Piero della Francesca - Madonna con il Bambino e Santi - terra matta blog

Piero della Francesca – Madonna con il Bambino e Santi

Ritrovarsi in una sala espositiva con da un lato lo Sposalizio della Vergine di Raffaello e dall’altro La Vergine con il Bambino e santi di Piero della Francesca non solo lascia senza fiato, ma inonda l’animo di emozioni forti e incredibili, oltre a dare la misura della ricchezza di questa collezione statale. Due opere così che si guardano, una di fronte all’altra, nella loro perfezione formale e stilistica, assorte a modello e canone artistico, divenute per secoli esempio da seguire, ma anche simboli della genialità dell’uomo, della sua capacità creativa, del calcolo matematico e scientifico applicati all’arte.

E andando avanti nelle varie sale si incontra il popolarissimo Bacio di Hayez, la Cena di Emmaus di Caravaggio, il Cristo morto del Mantegna e poi ancora Tiepolo, Lorenzo Lotto, Veronese, Tintoretto, Bramante, Canaletto, Carracci e tanti, tantissimi altri. Perché la Pinacoteca di Brera è un viaggio nell’arte italiana, un lungo e affascinante viaggio che attraversa secoli di storia e che si presenta, qui e oggi, comodamente sotto ai nostri occhi, semplicemente varcando la soglia di questo grandioso museo in centro a Milano, gratuito ogni prima domenica del mese, quasi ad aprire le braccia con questa nuova positiva iniziativa anche ai più restii e svogliati. Ecco, ora non avete più scuse.

Entrare in un Museo è un dovere che abbiamo verso noi stessi.

Canaletto - Il bacino di San Marco - Pinacoteca di Brera

Canaletto – Il bacino di San Marco a Venezia

Caravaggio - Cena in Emmaus - Pinacoteca di Brera

Caravaggio – Cena in Emmaus

Pinacoteca di Brera – Via Brera 28, Milano

One thought on “Brera e l’Italia: l’importanza di visitare un museo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...