Piccolo museo del diario: viaggio nella memoria degli italiani
cultura/Italia/Speciale Archivio Diari

Piccolo museo del diario: viaggio nella memoria degli italiani

C’è un luogo magico, nascosto nell’Appennino toscano, in cui le voci forti e profonde di migliaia di italiani vi racconteranno la Storia del nostro Paese attraverso le loro singole vite. La storia dei nostri padri, dei nostri nonni, che da vicenda privata e personale si è trasformata in vicenda collettiva, in un puzzle di suoni … Continua a leggere

Sant’Anna di Stazzema: era un giorno qualsiasi
cultura/Italia/libri

Sant’Anna di Stazzema: era un giorno qualsiasi

Quelli che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo (frase incisa in trenta lingue nel campo di concentramento di Dachau) Ci sono libri che arrivano fra le mani inaspettati, improvvisi. Molte persone comprano libri che magari leggeranno dopo mesi, o addirittura anni. Li ripongono nella propria libreria in attesa del “momento giusto”, aspettando quella … Continua a leggere

Una lezione di memoria: a Firenze per i 50 anni dall’alluvione
attualità/cultura/Italia

Una lezione di memoria: a Firenze per i 50 anni dall’alluvione

a Fausto, e a tutti coloro che hanno aiutato Firenze a rialzarsi. Che cos’è la memoria? Cerco di rispondere a questa domanda ogni giorno. Per chi non ha avuto la fortuna di ascoltare le storie del passato dai propri nonni la scoperta e la conoscenza della propria memoria percorre altre strade, più lunghe e tortuose … Continua a leggere

La memoria dell’alluvione: a Firenze 50 anni dopo con la Blog Experience
attualità/cultura/Italia

La memoria dell’alluvione: a Firenze 50 anni dopo con la Blog Experience

La città è un grande lago nelle tenebre – Ansa, 4 novembre 1966 La definirono “la tragedia dell’arte“. Firenze, culla del Rinascimento, della lingua italiana, della cultura, nel giro di poche ore si ritrovò sommersa dall’acqua e al buio. Ci fu la presa di coscienza immediata che ad essere in pericolo, in una città del … Continua a leggere

Ricostruiremo la nostra memoria
attualità/Italia

Ricostruiremo la nostra memoria

In questi giorni sono rimasto in silenzio. A volte è necessario. Certi giorni è indispensabile, è l’unica cosa che puoi fare. Cosa vuoi dire, dopo una tragedia simile? Nessuna parola potrà mai essere all’altezza e il silenzio diventa una necessità, un bisogno materiale, intangibile ma necessario. Distruzione e morte hanno riempito i nostri occhi; angoscia … Continua a leggere