Margherita Ianelli: “Quando la mia mente iniziò a ricordare”
cultura/libri/Speciale Archivio Diari

Margherita Ianelli: “Quando la mia mente iniziò a ricordare”

La lettura di questo libro, di questo diario, mi ha accompagnato per molti giorni: nel corso della lettura sono passati il 25 aprile, il 2 giugno, il 70esimo della Repubblica Italiana, le celebrazioni per lo storico voto alle donne e l’8 settembre, appunto. Avvenimenti importanti nella storia del nostro Paese e che qui, in queste … Continua a leggere

Scrivimi molto e a lungo
cultura/libri/Speciale Archivio Diari

Scrivimi molto e a lungo

Scrivimi molto e a lungo è un capolavoro epistolare. Simbolo al contempo di eleganza, intelligenza, tenacia, straordinarietà. Potrebbe essere fatto leggere agli studenti che a scuola affrontano la Seconda Guerra Mondiale, per il modo intimo ma chiaro con cui restituisce l’Italia incerta e confusa di quegli anni. Anna e Franco “si trovano” e per 6 … Continua a leggere

Saverio Tutino: “diari 1944-1946”
cultura/libri/Speciale Archivio Diari

Saverio Tutino: “diari 1944-1946”

Che gli uomini imparino – questo vorremmo – dalla nostra fede ad essere fratelli e ad aiutarsi | Saverio Tutino Un libro straordinario. Basterebbe questo. Leggendolo se ne rimane immediatamente sorpresi e affascinati. Sapere che quelle parole sono state messe nero su bianco da un ragazzo di soli 21 anni stupisce e dà la misura … Continua a leggere

25 aprile: la Storia è memoria
Italia/Speciale Archivio Diari

25 aprile: la Storia è memoria

La memoria è tesoro e custode di tutte le cose (Cicerone) Nell’agosto del 1944 il paese di Pieve Santo Stefano, nell’Appennino toscano, venne raso completamente al suolo dai tedeschi, in fuga verso nord dopo l’avanzata degli Alleati. Si tentò in questo modo di cancellare dalla terra una cittadina intera, ma soprattutto si tentò di cancellarne … Continua a leggere

Vivian Maier: la tata in bianco e nero con la Rolleiflex al collo
cultura/fotografia

Vivian Maier: la tata in bianco e nero con la Rolleiflex al collo

Una mostra imperdibile a Milano, nata dal ritrovamento dello sterminato archivio fotografico della misteriosa autodidatta statunitense Per maestri ho avuto i miei occhi (Michelangelo Antonioni) Oltre 150 mila scatti rimasti al chiuso per decenni: una storia incredibile che ha permesso oggi di svelare al mondo uno straordinario talento, nutritosi negli anni solo della propria curiosità … Continua a leggere